L’evergreen del guardaroba.

lbd - supercutblog

La Petite Robe Noire

Versatile, minimale ed elegante, detta le regole della moda da decenni: un capo d’abbigliamento che ogni donna dovrebbe avere nel proprio armadio. Gli storici della moda attribuiscono le origini del sofisticato abitino nero al 1920 disegnato da Coco Chanel e Jean Patou come espressione per il lutto di Boy Capel, diventerà poi l’icona per eccellenza del vestito passe par tout accessibile ad un ampio mercato, in un colore assolutamente neutro. L’ubiquità è tale che è spesso indicato semplicemente come “LBD“. Compare per la prima volta su Vogue America nel 1926 vicino a un mare di abiti con colori sgargianti e ricami superflui, così come voleva la moda del primo dopoguerra. Da li è stato un vero successo: ogni designer ha detto la sua in fatto di tagli e forme, trasformando questo versatile modo di vestire in un evergreen.

petite robe noire - supercutblog

blackdress - supercutblog

Il colore nero

Purtroppo la petite robe noire fu la più diffusa uniforme per le donne civili durante la seconda guerra mondiale. Ma la svolta arriva ben presto: negli anni 50, con la nascita del New Look inaugurato da Christian Dior, l’abitino nero riconquista la sua femminilità e il cinema hollywoodiano lo fa indossare alle sue famose femme fatales. Così, se negli anni 60 gli orli si accorciano, negli 80 la petite robe noire diventa il sexy abito da lavoro per le nuove business women, arricchito da accessori come spalline vistose o cinture altissime. Ma la sua versatilità, non è dovuta solo alle numerosi occasioni nelle quali viene indossato; si conferma pochi anni dopo, con l’arrivo del grunge, tra cui il noto accostamento abito nero-anfibi in voga anche in questo momento.

black-lace

La petite robe noire sbarca a holliwood

Anche chi cavalca il red carpet se ne è accorto sfoggiando il minimalismo dell’abitino nero. Allora, facciamolo anche noi. Come? Sbizzarritevi con stili gli che accompagnano da mattina a sera semplicemente cambiando gli accessori. Oppure cambiatene i tessuti, i ricami e le lunghezze, provate a mixarli insieme e potete avere une petite robe noire per ogni occasione. Un aiutino? Date una sbirciatina ai tessuti neri sul nostro supercut.it, e vedrete che l’ispirazione prenderà il sopravvento.  

tessuti neri - supercutblog

Qualche difficoltà con il modello da scegliere? Non disperate, vi proponiamo due cartamodelli passe par tout: Hawthorn di Colette Patterns e Alameda di Pauline Alice. Due modelli che si adattano ad ogni forma e vi accompagnano dall’ufficio alle serate di gala. Il segreto? Scegliere gli accessori giusti 😉

LBD - supercut.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *