La moda negli anni 2000: dopo il primo ventennio, la moda si ripete

Vent’anni sono abbastanza per descrivere un abito come ‘vintage’?

Se i pareri a riguardo sono vari e diversi tra di loro, sull’impatto eclatante che la moda negli anni 2000 ha registrato tra migliaia di teenager nessuno ha dubbi.

Quando oggi apriamo l’app di Instagram sul nostro smartphone, e scorriamo sui profili di numerose fashion blogger, possiamo subito notare come alcuni modelli o abiti – in voga all’inizio del secondo millennio – siano tornati ad appropriarsi di passerelle e guardaroba in tutto il mondo. 

Sarà per i vibranti colori che hanno sempre costellato gli accessori degli anni duemila, o perché alcune icone pop sono rimaste nella storia grazie ai loro look spavaldi e innovativi, ma un dato è certo: ancora oggi, passato il primo ventennio, non è inusuale imbattersi in pantaloni a vita a bassa, collanine elastiche, crop-top cortissimi e via dicendo

Un passato che risulta, dunque, essere più recente che mai: anche chi non li ha vissuti sulla propria pelle, oggi resta affascinato dal glamour un po’ kitsch di quegli anni.

Buone notizie, quindi, per i nostalgici. Se nel Duemila erano un must have, anche oggi il loro ritorno è stato capace di spopolare tra i più giovani: anelli, collane, ma anche occhiali e altri accessori che sembrano caramelle gommose costellano infatti i portagioie delle teenager. 

Stessa sorte per la tuta in ciniglia: chi si ricorda Juicy Couture negli anni 2000?

Lo stesso abbigliamento rimane ancora in voga e da sfoggiare, per un look capace di non finire mai nell’archivio.

Così come per ciò che riguarda il cappello da pescatore amato da Lene Marlin e Joey Potter aka Katie Holmes in Dawson’s Creek: oggi ragazze e ragazzi vanno alla ricerca di questo accessorio che, sebbene abbia avuto il suo exploit negli anni 2000, ancora oggi non ha perso la sua fama. 

 

Quali sono le tendenze che tornano di moda? 

Gli stilisti più intraprendenti sanno come proporre nuove combinazioni moda le cui caratteristiche principali ricordano dei dettagli del passato.

Tutt’oggi, sulle passerelle vediamo sfilare abiti che al primo impatto ci ricordano alcune icone degli anni duemila, come Paris Hilton, Lindsay Lohan, Nicole Richie e Hilary Duff: le icone contemporanee – a partire dalle sorelle Bella e Gigi Hadid, che a quell’epoca avevano pochi anni – sfoggiano look con capi e accessori vintage mescolati con proposte moderne, decretando il ritorno della moda 2000.

Abiti asimmetrici, cinture alte da appoggiare sui fianchi, choker di strass, colori accesi (anche fluo) sono ritornati ad occupare spazio nei guardaroba contemporanei. Ma non solo: dalla lingerie agli orli mini per gonne e abiti, fino alla denim mania (total look, jeans ricamati con frange o applicazioni gioiello, pantaloni a vita bassa) costellano anche il nostro decennio.

Da non dimenticare, infine, che un tocco retrò ma ancora ampiamente affascinante può essere apportato al look grazie all’integrazioni di capi come il raso, coulisse e ruches non solo di sera, scarpe a punta o sovrapposizioni per un look scomposto e multi-layered.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.