Black Friday: le origini del giorno più nero dell’anno

Provate ad indovinare l’argomento di oggi… Proprio così: Black Friday!

Appariremo poco originali perché ormai non si parla d’altro, ma siamo incuriositi dalla storia di questa ricorrenza e abbiamo deciso di condividerla con voi.

Possiamo intanto partire col dire che il Black Friday, è il giorno in cui i commercianti offrono i loro prodotti a prezzi scontatissimi, segnando così l’inizio, più o meno ufficialmente, del periodo natalizio.
La giornata è di origini americane e ricorre ogni anno il giorno dopo il Thanksgiving day, o giorno del Ringraziamento, che a sua volta cade il quarto giovedì del mese di novembre.

Sembra che il primo Black Friday risalga al 1924 quando la catena Macy’s organizzò una parata il venerdì dopo il giorno del ringraziamento, a New York, per festeggiare l’inizio del periodo natalizio e quindi dei relativi acquisti, ma fu solo nel 1980 che il Black Friday esplose negli Stati Uniti grazie anche all’economia rampante del periodo di Ronald Reagan, diffondendosi poi in altri paesi come Brasile, Germania, Francia, Spagna e Regno Unito.

Ma da cosa deriva il suo nome? Perché proprio venerdì “nero”?

Due sono le teorie più diffuse:

1) Secondo la prima venne chiamato “Venerdì Nero” perché una volta i registri contabili dei commercianti venivano compilati utilizzando una penna rossa per i conti in perdita e una penna nera per i conti in attivo, inutile dire che alla fine del venerdì in questione i registri fossero scritti completamente in nero così come per tutto il periodo seguente (il periodo natalizio), nonché il più proficuo dell’anno.

2) Secondo un’altra teoria invece, il nome nacque nel 1961 e deriverebbe dalla mole di traffico registrato sulle strade e dall’affollamento dei negozi di Philadelphia, dovuta ai tanti americani attirati da sconti fino all’80%, .

Dal punto di vista sociale ed economico questa giornata, col passare del tempo, ha assunto un significato decisamente più profondo.
In base a quanto detto da diversi analisti finanziari, infatti, osservando i dati rilevati dalle vendite è possibile ottenere un quadro rappresentativo della condizione economica, della propensione ai consumi e delle tendenze di mercato statunitensi ed essendo all’inizio del periodo natalizio, il Black Friday, può essere usato come parametro per stimare l’andamento di tutta la stagione.

Negli ultimi anni, per favorire ulteriormente i consumi, si parla addirittura di SETTIMANA del Black Friday con sconti e offerte lungo tutta la settimana precedente!

Anche noi di Supercut, nel nostro piccolo, ci siamo adeguati a questa nuova moda, nonostante non ci piacciano molto i consumi eccessivi del Venerdì Nero, ma siamo convinti che acquistare tessuti per cucire sia ancora un buon modo di consumare; per questo da oggi a domenica inserendo il codice promo “BLACKFRIDAY” al momento dell’acquisto, avrete diritto ad uno sconto del 20% su tutti i nostri prodotti.

Vi aspettiamo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *