Burberry, storia di un marchio elegante ed innovativo

Oggi abbiamo deciso di rendere onore ad uno dei marchi più innovativi, eleganti e glamour della moda di tutti i tempi: Burberry!

Ma scopriamo insieme le origini di questo brand e la sua storia…

Fondato nel 1856 a Basingstoke da Thomas Burberry a soli 21 anni, il marchio divenne icona di stile fin dal momento in cui uscì con i suoi primissimi capi.

Nato con l’intento di creare qualcosa che potesse proteggere dall’uggioso clima britannico, Burberry si distinse per il suo spirito innovativo grazie non solo al suo inimitabile stile, ma soprattutto all’invenzione della gabardine, un tessuto rivoluzionario comodo da lavorare, traspirante ed impermeabile che cambiò per sempre il destino dell’allora pesante e scomodo abbigliamento antipioggia.

Dal momento in cui nel 1888 il gabardine venne brevettato, ci volle poco perchè diventasse simbolo di viaggi ed avventure. Esso accompagnò infatti il Dott. Fridtjof Nansen nel Circolo Polare Artico, il Comandante Edward Maitland nel volo in mongolfiera dal Crystal Palace fino in Russia per circa 1117 MIGLIA in 31 ore e mezza, il famoso esploratore Sir Ernest Shackleton in ben 3 delle sue imprese, l’ufficiale Arthur Clouston e Betty Kirby-Green in un volo da record da Croydon a Città del Capo, a bordo di un aereo chiamato proprio “The Burberry” e non solo…

Dal primo negozio aperto nel 1870, nel 1891 il neo Burberry&Sons aprì il primo punto vendita a Londra. Ciò che permise al brand di fare un salto importante nel suo fatturato fu però la commissione giunta dalla corona inglese che gli richiese nel 1895 di realizzare le divise che le forze armate britanniche avrebbero dovuto indossare durante la Seconda guerra boera.

Nel 1901 grazie ad un concorso pubblico venne scelto il noto logo del cavaliere equestre, ispirato alle armature inglesi del 13° e 14° secolo e qualche anno più tardì, intorno alla prima guerra mondiale, nacque uno dei capi più famosi del marchio, il Trench Burberry. Preceduto dal Tielocken chiuso da una cintura con fibbia e un solo bottone, il trench si distinse poi per il suo design comodo e funzionale con spalline pensate per fissare attrezzature come guanti e fischietti, anellini per agganciare granate, pattine frangivento e antipioggia per permettere all’acqua di scorrerre via più facilmente. 

Caratterizzato dalla fodera con motivo tartan, che è ora marchio registrato, Burberry ricevette dalla Regina Elisabetta II la Royal Warrant, con il titolo di Weatherproofer e dal principe di Galles la Royal Warrant come outfitter.

Insomma cappotti, divise militari, trench e non solo… Pantaloni, abiti sportivi, camicie e accessori! Visto il successo la produzione venne ampliata passando dai soli vestiti da uomo, alla conquista del settore femminile e dedicata ai più piccoli.

Come se non bastasse nel 2000 oltrepassò il settore dell’abbigliamento invadendo la cosmesi ed il settore degli accessori, puntando sulla produzione di scarpe, cappelli, borse, foulard e profumi, utilizzando sempre il tanto amato motivo tartan.

Questa nuova filosofia ha poi portato alla creazione di 5 diverse linee Burberry:

1) Burberry, la principale;

2) Burberry Prorsum la linea più estrosa e glamour;

3) Burberry Black Label creata appositamente per il Giappone, eliminando il tartan e puntando su tinte unite e toni del grigio;

4) Burberry Sport;

5) Thomas Burberry la linea creata in onore del suo fondatore che ne riprende lo stile.

Dal 2002 venne il Brand venne quotato nella borsa londinese con un fatturato annuo di circa 2,5 miliardi di sterline e più di 10 mila dipendenti in tutto il mondo.

Non dimentichiamo poi come nel 2018 il marchio decise di celebrare la diversità e l’inclusione utilizzando il Rainbow vintage check sui capi delle collezioni di Febbraio e donando a 3 organizzazioni dedicate al sostegno della comunità LGBTQ+. E neanche il suo contributo alla causa ambientale una volta preso parte all’iniziativa “MAKE FASHION CIRCULAR” della Ellen MacArthur foundation che si pone l’obiettivo di sviluppare soluzioni ai problemi ambientali puntando su un’economia circolare.

 

E’ con grande orgoglio e stima per questo marchio che vi proponiamo quindi qualcosa che potrete trovare nel nostro shop e che ricorda il suo inimitabile stile:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *