Il terzo giudice di #Iosonosupercut: Giulia

Se la giuria è chiamata a valutare, analizzare e giudicare, chi meglio di qualcuno che è appassionato di cucito potrebbe prendere parte alla giuria del concorso Supercut? Tra consigli, storie e curiosità, in questo articolo vi presenteremo il terzo membro della giuria che – con le sue competenze – contribuirà a designare il vincitore finale.

Stiamo parlando di Giulia, di @cicerocuce: vediamo chi è e quanto la passione per il cucito significa per lei e incida nella sua vita.

Quando è iniziata la tua passione per il cucito? 
Fin da ragazzina ho sempre pasticciato con quello che trovavo in casa, stoffe d’archivio o i miei poveri vestiti. Tutto è cambiato una quindicina di anni fa quando ho cominciato ad utilizzare i social, ho aperto un blog (che ho presto abbandonato) e soprattutto ho scoperto su Instagram una fantastica community di appassionate/i di cucito da tutto il mondo, sarte, designer, creatrici meravigliose di cartamodelli e di stoffe. Da lì ho cominciato a provarci davvero, sempre pasticciando un po’ ma con più sicurezza giorno dopo giorno, e ho avuto la fortuna di conoscere e di scambiare pensieri con persone con la mia stessa passione letteralmente anche dall’altra parte del mondo. Sentirmi parte di una comunità così bella mi ha dato una grande forza in questi anni!

Cosa hai imparato durante questi anni di cucito? 
Soprattutto ho imparato a cucire! Più o meno… Ma ho anche imparato che con questo piccolo hobby faccio qualcosa di stranamente rivoluzionario: sia perché suscita ancora sguardi curiosi nelle persone che non mi conoscono, sia perché mi ha fatto apprezzare la lentezza, la cura, lo studio dei tessuti e dei passaggi…

A cosa ti ispiri mentre crei? 
Domanda difficile! L’ispirazione mi viene da ogni parte, da una bella stoffa, da un nuovo cartamodello, da una vetrina o da una serie tv. Ultimamente cerco però di lasciarla sedimentare, scrivo tutto sul mio fedele quadernino e la riprendo dopo qualche tempo.

 Usi dei cartamodelli? 
Tantissimi: è la parte che amo di più del cucito insieme alla scelta della stoffa. Amo i modelli con costruzioni particolari, che mi fanno scoprire nuove tecniche e amo sfogliare la mia collezione di libri e di riviste. Non sono una modellista per cui fatico ancora ad aggiustare i cartamodelli sulle mie misure ma con l’esperienza ho imparato a scegliere quelli più adatti al mio fisico e alle mie capacità.

Che consiglio puoi dare? 
Il mio consiglio è di non essere timidi. Prima di cominciare un modello secondo me è utilissimo cercarlo su instagram, guardare come è stato realizzato da altri e poi scrivere, fare domande… si rischia di conoscere persone molto interessanti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.