Emanuela di Confezioni Paradiso: quarto ed ultimo giudice della 3° edizione del Grande Concorso “Premiata da Supercut”

E’ ricominciato il Grande Concorso “Premiata da Supercut” che durerà fino al 15 luglio 2019!

Per partecipare vi basterà condividere su Instagram o Facebook una fotografia di ciò che avete realizzato con i nostri tessuti, aggiungendo l’Hashtag #iosonosupercut.
Due saranno i possibili vincitori del concorso:
– chi otterrà più mi piace;
– chi otterrà la migliore valutazione da una giuria composta da appassionati e professionisti del settore.In premio riceveranno due metri di tessuto a scelta e un buono sconto da 40€.

Ecco l’intervista del quarto ed ultimo giudice del concorso di quest’anno: Emanuela di Confezioni Paradiso, Strada Maggiore 32/a (BO)

Quando è iniziata la tua passione per il cucito? 

Molto presto! Anche se non ne sono stata subito consapevole. La famiglia materna di stampo matriarcale ha dato un buon contributo alla mia predisposizione. Quando ero piccola, a casa c’era sempre qualcuno che cuciva, ricamava, lavorava a maglia o all’uncinetto. Già durante l’adolescenza tagliavo e cucivo abiti per me stessa. 

Cosa hai imparato durante questi anni di cucito? 

Ho imparato soprattutto ad esercitare la pazienza. La fretta non è una buona amica di chi lavora con le proprie mani. 

A cosa ti ispiri mentre crei? 

Mi ispiro maggiormente alla storia del costume, alle forme degli abiti del passato lontano. Amo la semplicità e l’essenzialità degli antichi. Riuscivano a decorare gli abiti senza mai eccedere, mantenendo un raffinato equilibrio.

 Usi dei cartamodelli?

Sì, anche se non sono una modellista. Spesso costruisco i modelli prima sul manichino con la telina e poi riporto tutto su carta. Un lavoro lungo ma soddisfacente. 

Che consiglio puoi dare? 

Non abbiate fretta e studiate per costruirvi uno stile personale e unico. La costanza e la perseveranza ripagano sempre. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *